STOLA I WAS A SARI 55x110cm  seta/ fibra mista

STOLA I WAS A SARI 55x110cm seta/ fibra mista

Prezzo di listino
€30,00
Prezzo scontato
€30,00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

I WAS A SARI. MOLTO DI PIÙ DI UN PROGETTO, UNA STORIA DI UNA TRASFORMAZIONE

Dietro ogni prodotto I was a Sari c’è la storia di due bellissime trasformazioni. La prima è quella del sari, il tipico vestito delle donne indiane, che riciclato diventa un accessorio di moda.

La seconda è quella dell’emancipazione delle donne che lo scelgono, lo lavorano e lo producono. La storia di ogni prodotto è unica e scritta nel rispetto delle persone e del pianeta.

ESEMPIO DI STOLA INDOSSATA: OGNI FANTASIA è UNICA, SCEGLI LA TUA PREFERITA ATTRAVERSO LE IMMAGINI PRODOTTO: IN BOTTEGA TROVI ULTERIORI VARIANTI

I was a Sari è anche la storia di una collaborazione, quella tra il dipartimento di design della moda del Politecnico di Milano, che ha sviluppato l’idea originale, e CORP India, Srujna e Reality Gives, ONG che lavorano nel territorio di Mumbai.

È anche la storia di una partnership, quella con Oxfam Italia, che è a oggi l’unico distributore in Italia di I Was a Sari, attraverso gli Oxfam Shop. Le importazioni rispettano integralmente tutti i criteri e gli standard internazionali del Commercio equo e solidale. Con il prefinanziamento si garantisce ai produttori la liquidità necessaria alla acquisizione delle materie prime per la loro lavorazione, con il Fair Trade Premium si contribuisce alla realizzazione presso le comunità di attività e infrastrutture sociali e civili.

I was a Sari, molto di più di un progetto. Una vera e propria iniziativa sociale che si propone di reinventare la tradizione indiana del Sari dando vita a una linea di accessori moda, gioielli in stoffa e tessuti ornamentali realizzati con sari riciclati, la cui vendita garantisce un’entrata economica sicura alle donne degli slum di Mumbai.

I was a Sari, molto di più di un prodotto. Ciascun articolo, ideato da giovani designer, è un pezzo unico realizzato a mano utilizzando unicamente sari riciclati, contribuendo ad abbattere i costi ambientali e della materia prima.

Dai ritagli di questi abiti tradizionali le donne ricavano pezzi unici come foulard, stole, parei, fazzoletti da taschino, accessori per la persona.

I was a Sari, molto di più di un’impresa. I was a Sari contribuisce a sostenere le donne degli slum di Mumbai, garantendo loro un lavoro retribuito e finanziando progetti di miglioramento della condizione socio-economica femminile. I was a Sari è infatti un’impresa sociale che investe il 100% dei profitti nell’impresa medesima.

Con un design artigianale ed un approccio eco-etico alla moda, i prodotti di I was a Sari permettono alle donne artigiane di diventare designer del proprio futuro.

Dal 2013, I was a Sari ha garantito opportunità di impiego decine di donne vulnerabili di Mumbai. Nel 2018, ha coinvolto 90 artigiane in 5 centri di produzione, vendendo più di 66.000 prodotti in 10 paesi in più di 250 negozi in Europa, in India e negli Stati Uniti, per un totale di 72.000 ore lavoro. Negli ultimi 4 anni il tasso annuo di crescita è stato del 77%. Le donne coinvolte hanno migliorato non solo la loro vita ma anche quella delle loro famiglie. Il 60% è stato in grado di contribuire alle spese familiari, e il 52% a quelle per l’istruzione dei figli. Il 64% ha investito o risparmiato parte dei propri guadagni. Il 98% delle intervistate ha dichiarato di aver visto un sostanziale miglioramento nelle condizioni di vita, essendo in grado di contribuire alle spese per la gestione della casa, per la salute della famiglia e per l’educazione dei figli.